Piano nazionale scuola digitale (PNSD)

 

scarica il PNSD DEL MIUR – https://www.istruzione.it/scuola_digitale/allegati/Materiali/pnsd-layout-30.10-WEB.pdf 

 

Il PNSD dell’IC “Capuana Pardo” annualità 2016 – 2019

* Questa pagina costituisce parte integrante del PTOF – Piano Triennale dell’Offerta Formativa

PREMESSA: Cosa si è fatto dal 2007 a oggi per digitalizzare la nostra scuola

Nel corso degli ultimi anni, il Nostro Istituto ha realizzato l’allestimento di un Laboratorio informatico al plesso Capuana, Nino Atria e Pardo; ha avviato l’introduzione delle Lim nelle classi in toto della scuola primaria pl Capuana e Nino Atria, ha introdotto alcune Lim anche nella scuola secondaria di 1° grado Pardo; ha garantito la repentina informazione e comunicazione interna ed esterna attraverso il sito della scuola; ha promosso l’accesso alla Rete Internet con il cablaggio wifi interno di tutti gli spazi della scuola del plesso centrale e N. Atria ed ha presentato un progetto per il completamento del cablaggio del plesso Pardo secondo la nuova programmazione PON 2014/2020. Sono stati proposti dei progetti per l’acquisto di attrezzature informatiche e per la creazione di un ambiente di apprendimento nei vari plessi in cui è previsto un utilizzo costante e diffuso delle tecnologie nell’attività scolastica quotidiana in classe: si tratta di un’innovazione avanzata della didattica, che coinvolge tutti gli alunni e gli insegnanti della Scuola dell’infanzia, della Scuola Primaria e della scuola sec. di 1° grado, con l’obiettivo di sfruttare tutte le potenzialità del digitale nella riorganizzazione degli ambienti di apprendimento, al fine di favorire il successo formativo. Ha attivato questionari per l’autoanalisi d’istituto per docenti, alunni e genitori; gli scrutini elettronici e il registro elettronico per la componente docente; ha promosso e realizzato per il personale docente diversi corsi base per l’uso delle Nuove tecnologie nella didattica quotidiana, ha sperimentato l’uso del registro elettronico per i docenti della scuola primaria e della scuola dell’infanzia (da tre anni) e della scuola secondaria di primo grado (da 1 anno) con conseguente comunicazione digitale ai genitori ai quali è stato fatto un intervento formativo per l’accesso alla piattaforma “Nuvola”. Infine, l’introduzione della adsl nei plessi di scuola infanzia e la presentazione del progetto per l’acquisto di Lim e attrezzature informatiche in seguito alla programmazione PON 2014/2020, finalizzata a completare quell’opera di introduzione delle Tic che da anni il nostro Istituto si prefigge di completare, nonostante il dimensionamento scolastico dello scorso anno scolastico e quindi la “presa in carico” di situazioni digitali esistente ed a completamento. L’introduzione dei tablet in molte classi della scuola primaria e secondaria, il comodato d’uso gratuito per i docenti, ha permesso ai docenti di approcciarsi alla didattica 2.0 in classe, adeguandosi sempre più a una didattica “peer to peer”.

PROGETTI PRESENTATI IN ATTESA DI FINANZIAMENTO

  1. Proposta Progettuale #Lamiascuolaccogliente: TECNOSCHOOL

  2. Attraverso la riqualificazione delle strutture e degli spazi educativi ed il miglioramento della sicurezza e della fruibilità degli spazi scolastici, si punta ad offrire alle Istituzioni Scolastiche ambienti tecnologicamente evoluti, idonei a sostenere tutte le attività di ricerca e di aggiornamento, per un migliore sviluppo della NET SCUOLA, riguardo in particolare l’uso della Robotica, al fine di rendere la scuola sempre più vicina alle attuali generazioni di studenti per lo sviluppo delle competenze chiave europee.

  3. Proposta progettuale “@CliccoPositivo – Cittadini digitali consapevoli, rivolto a studenti, insegnanti e famiglie, affronterà i temi della comunicazione digitale, della navigazione sicura, della socialità in rete e della prevenzione ai fenomeni di cyber- bullismo.

  4. Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la realizzazione, l’ampliamento o l’adeguamento delle infrastrutture di rete LAN/WLAN. Asse II Infrastrutture per l’istruzione – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) –Azione 10.8.1 Interventi infrastrutturali per l’innovazione tecnologica, laboratori di settore e per l’apprendimento delle competenze chiave. Il progetto presentato dalla scuola è stato giudicato ammissibile in data 23.12.2015

  5. Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola – Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020. Avviso pubblico 12810 del 15/10/2015 -FESR – rivolto alle Istituzioni scolastiche statali per la Realizzazione AMBIENTI DIGITALI.

PROGETTI CURRICULARI ED EXTRA CURRICULARI DA ATTUARSI NELL’ANNO SCOLASTICO 2015/16

  1. Progetti curricolari:  Digital Storytelling ( in collegamento Rete con il POLIMI)
  2. In Classe con l’Ipad
  3. Progetti extra-curricolari: Coding a Scuola

L’ANIMATORE DIGITALE: RUOLO E COMPITI

L’animatore digitale individuato in ogni scuola sarà formato in modo specifico affinchè possa (rif. Prot. N° 17791 del 19/11/2015) “favorire il processo di digitalizzazione delle scuole nonché diffondere le politiche legate all’innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del piano nazionale scuola digitale” .

Il suo profilo (cfr. Azione #28 del PNSD) è rivolto a:

Formazione interna: stimolare la formazione interna alla scuola negli ambiti del PNSD, attraverso l’organizzazione di laboratori formativi (senza essere necessariamente un formatore), favorendo l’animazione e la partecipazione di tutta la comunità scolastica alle attività formative, come ad esempio quelle organizzate attraverso gli snodi formativi.

Coinvolgimento della comunita’ scolastica: favorire la partecipazione e stimolare il protagonismo degli studenti nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche attraverso momenti formativi aperti alle famiglie e ad altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa.

Creazione di soluzioni innovative: individuare soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola (es. Uso di particolari strumenti per la didattica di cui la scuola si è dotata; la pratica di una metodologia comune; informazione su innovazioni esistenti in altre scuole; un laboratorio di coding per tutti gli studenti), coerenti con l’analisi dei fabbisogni della scuola stessa, anche in sinergia con attività di assistenza tecnica condotta da altre figure.

LA LEGGE 107 prevede che dal 2016 tutte le scuole inseriscano nei Piani Triennali dell’Offerta Formativa azioni coerenti con il Piano Nazionale Scuola Digitale, per perseguire obiettivi

  • di sviluppo delle competenze digitali degli studenti,

  • di potenziamento degli strumenti didattici laboratoriali necessari a migliorare la formazione e i processi di innovazione delle istituzioni scolastiche,

  • di adozione di strumenti organizzativi e tecnologici per favorire la governance, la trasparenza e la condivisione di dati,

  • di formazione dei docenti per l’innovazione didattica e lo sviluppo della cultura digitale,

  • di formazione del personale amministrativo e tecnico per l’innovazione digitale nella amministrazione,

  • di potenziamento delle infrastrutture di rete,

  • di valorizzazione delle migliori esperienze nazionali,

  • di definizione dei criteri per l’adozione dei testi didattici in formato digitale e per la diffusione di materiali didattici anche prodotti autonomamente dalle scuole.

.

Si tratta di un’opportunità per innovare la scuola, adeguando non solo le strutture e le dotazioni tecnologiche a disposizione degli insegnanti e dell’organizzazione, ma soprattutto le metodologie didattiche e le strategie usate con gli alunni in classe.

Individuazione e nomina dell’animatore digitale

Coerentemente con quanto previsto dal PNSD (azione #28),e dal piano digitale della scuola, la docente Accardi Marianna in data 10/12/2015 è stata nominata dal Dirigente Scolastico, Prof.ssa Anna Vania Stallone in qualità di animatore digitale dell’istituto, al fine di organizzare la formazione interna alla scuola sui temi del PNSD, favorire la partecipazione  e stimolare il protagonismo degli insegnanti – studenti  nell’organizzazione di workshop e altre attività, anche strutturate, sui temi del PNSD, anche aprendo i momenti formativi alle famiglie e altri attori del territorio, per la realizzazione di una cultura digitale condivisa. Il docente individuato presenta un curricolo ricco di esperienze nel digitale e nella progettazione dei piani integrati e dunque ha già impostato nel tempo un’attività di organizzazione e promozione della cultura digitale presso l’Istituzione scolastica.

primo periodo: gennaio – giugno 2016

INTERVENTI DI AVVIO PNSD

  • Pubblicizzazione e socializzazione delle finalità del PNSD con il corpo docente.
  • Creazione di un gruppo di lavoro e ripartizione compiti.
  • Elaborazione di un questionario di monitoraggio delle attività digitali già in atto e rilevazione del livello di competenze digitali acquisite
  • Elaborazione e pubblicazione sul sito della scuola degli esiti dell’indagine conoscitiva e relative considerazioni sulle azioni successive da attuare
  • Produzione di dispense sia in formato elettronico che cartaceo per l’alfabetizzazione al PNSD d’istituto.
  • Creazione di uno sportello digitale per assistenza sull’uso del registro elettronico, della comunicazione tramite e mail, e per incontri dedicati alla prima alfabetizzazione digitale.
  • Istituzione Commissione Sito Web.
  • Sito web scuola: adeguamento alla normativa, inserimento sezione dedicata al PNSD, pubblicazione delle buone pratiche messe già in atto nella scuola, elenco siti utili per la didattica innovativa, lavori prodotti dagli alunni, informazioni su corsi online.
  • Creazione di rete con altri animatori del territorio e con  la rete nazionale
  • Formazione specifica per Animatore Digitale
  • Inventario del materiale digitale d’istituto e sua fruizione
  • Attivazione di una pagina e di un gruppo sui social network per la diffusione e la condivisione di notizie riguardanti la scuola.

 


AMBITO: FORMAZIONE

PRIMA ANNUALITA’ 2016/2017

INTERVENTI

  • Formazione sulle competenze  informatiche di base
  • Formazione sull’uso del registro elettronico del docente
  • Formazione sull’uso delle App per Ipad (già in dotazione alla scuola) per incrementare le competenze informatiche dei docenti e degli alunni
  • Formazione sull’uso del coding nella didattica.
  • Formazione sull’uso degli strumenti da utilizzare per una didattica digitale integrata.
  • Formazione sull’uso del registro elettronico ai nuovi docenti.

  • Formazione per l’uso di applicazioni utili per l’inclusione.
  • Formazione per l’uso di applicazioni specifiche per l’insegnamento delle lingue.
  • Formazione per utilizzo spazi Drive condivisi.
  • Formazione per la creazione da parte dei docenti del proprio e-portfolio. (cfr. azione #10 del PNSD)

  • Segnalazione di eventi e opportunità formative in ambito digitale
  • Formazione Flipped Classroom
  • Formazione per l’uso di strumenti finalizzati alla realizzazione di digital storytelling, test, web quiz.
  • Promozione di progetti extracurriculari per alunni con l’uso delle TIC applicate alla didattica
  • Seminari e workshop aperti al territorio sulla tematica: La scuola digitale
  • Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali.
  • Incremento di una pagina e di un gruppo sui social network per la diffusione e la condivisione di notizie riguardanti la scuola.

SECONDA ANNUALITA’ 2017/2018

  • Monitoraggio attività e rilevazione del livello di competenze digitali acquisite.
  • Formazione interna su: App da utilizzare in classe, strumenti di condivisione, repository di documenti, forum e blog, aule virtuali 
  • Mantenimento di uno sportello permanente digitale per assistenza.
  • Formazione utilizzo sito istituzionale di Istituto attraverso seminari  periodici rivolti:

  • Ai docenti della commissione Web, dotati di un profilo di accesso personale al sito, con il quale contribuiscono ad alimentare i contenuti didattici del sito.

  • Al personale amministrativo, dotato di un profilo di accesso personale al sito, che gestisce la comunicazione delle circolari, il registro elettronico, il personale.

  • Alle famiglie, destinatarie di servizi on line (modulistica e pagelle)

  • Workshop per tutti i docenti inerenti:

    • l’utilizzo di testi digitali
    • l’adozione di metodologie didattiche innovative
    • la creazione e validazione di object – learning
    • Utilizzo di pc, tablet e Lim nella didattica quotidiana.
    • Strumenti e metodologie per l’inclusione degli studenti con bisogni educativi speciali
    • Strumenti e metodologie per l’inclusione di studenti di origine straniera.
  • Formazione e uso del coding per la didattica
  • Formazione per docenti e per gruppo di studenti per la realizzazione video, utili alla didattica e alla documentazione di eventi / progetti di Istituto.
  • Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.
  • Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali.
  • Organizzazione della formazione anche secondo nuove modalità:
  • utilizzo nella scuola primaria delle ore di programmazione per avviare in forma di ricerca – azione l’aggiornamento sulle tematiche del digitale
  • Attivazione di una pagina e di un gruppo sui social network per la diffusione e la condivisione di notizie riguardanti la scuola

TERZA ANNUALITA’ 2018/2019

  • Elaborazione di lavori in team e coinvolgimento della comunità (famiglie, associazioni, ecc.); creazione di un piccolo staff di collaboratori in ciascun plesso
  • Creazione o adesione a reti e consorzi formativi sul territorio
  • Realizzazione di programmi formativi sul digitale a favore di studenti, docenti, famiglie, comunità.
  • Incontri per l’utilizzo dati (anche INVALSI, valutazione, costruzione di questionari) e rendicontazione sociale (monitoraggi).
  • Studio di soluzioni tecnologiche da sperimentare e su cui formarsi per gli anni successivi.
  • Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali
  • Implementazione di una pagina e di un gruppo sui social network per la diffusione e la condivisione di notizie riguardanti la scuola.

AMBITO: COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITA’ SCOLASTICA

PRIMA ANNUALITA’ 2016/2017

  • Utilizzo di un Cloud d’Istituto per la condivisione di attività e la diffusione delle buone pratiche.
  • Partecipazione nell’ambito del progetto “Programma il futuro”, all’ora del Codice della scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado.
  • Coinvolgimento di tutti i docenti all’utilizzo di testi digitali.
  • Coinvolgimento classi al Progetto Avanguardie Educative di Indire (con relativa formazione in rete)
  • Coordinamento con le figure di sistema e con gli operatori tecnici.
  • Ammodernamento del sito internet della scuola, anche attraverso l’inserimento in evidenza delle priorità del PNSD.
  • Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale
  • Attivazione del canale di Youtube.

SECONDA ANNUALITA’ 2017/2018

  • Realizzazione di ambienti di apprendimento per la didattica digitale integrata.
  • Creazione di un repository d’istituto per discipline d’insegnamento e aree tematiche per la condivisione del materiale prodotto.
  • Sperimentazione e diffusione di metodologie e processi di didattica attiva e collaborativa.
  • Costruzione di laboratori per stimolare la creatività.
  • Istituzione della settimana dell’innovazione didattica (dopo aver preso conoscenza dei diversi metodi di insegnamento, i docenti sperimenteranno con gli alunni i nuovi modi di fare lezione). Lo scopo della settimana dell’innovazione é quello di ammorbidire le posizioni dei docenti piú ostili al cambiamento.
  • Realizzazione di una biblioteca scolastica come ambiente mediale.
  • Implementazione dell’utilizzo di archivi cloud.
  • Implementazione del sito internet della scuola.
  • Coordinamento delle figure di sistema e degli operatori tecnici.
  • Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.
  • Implementazione del Canale YouTube della scuola.

  • Aggiornamento della pagina e del gruppo sui social network

  • Implementazione dell’utilizzo di archivi cloud.

  • Partecipazione nell’ambito del progetto “Programma il futuro”, all’Ora del Codice della scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado.

TERZA ANNUALITA’ 2018/2019

  • Cogliere opportunità che derivano dall’uso consapevole della Rete per affrontare il problema del digital divide, legato alla mancanza di competenze in ambito ICT e Web.
  • Ricognizione dell’eventualità di nuovi acquisti.
  • Gestione della sicurezza dei dati anche a tutela della privacy.
  • Mettere a disposizione di studenti, cittadini, organizzazioni pubbliche e private servizi formativi e risorse didattiche gratuite in modalità telematica (wbt, podcast, audio video, video e-book).
  • Realizzazione di una biblioteca scolastica come ambiente mediale.
  • Realizzazione di una comunità anche on line con famiglie e territorio, attraverso servizi digitali che potenzino il ruolo del sito web della scuola e favoriscano il processo di dematerializzazione del dialogo scuola-famiglia.
  • Coordinamento con le figure di sistema e con gli operatori tecnici.
  • Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali anche attraverso accordi di rete con altre istituzioni scolastiche / Enti / Associazioni / Università
  • Azione di segnalazione di eventi / opportunità formative in ambito digitale.
  • Implementazione del Canale YouTube della scuola.

  • Aggiornamento della pagina e del gruppo sui social network.

  • Implementazione dell’utilizzo di archivi cloud.

  • Partecipazione nell’ambito del progetto “Programma il futuro”, all’Ora del Codice della scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado.
  • Monitoraggio e valutazione sulla formazione e sull’apporto dell’animatore digitale e del PNSD per l’Istituzione Scolastica.

INTERVENTI

AMBITO: CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE

PRIMA ANNUALITA’ 2016/2017

  • Ricognizione della dotazione tecnologica di Istituto e sua eventuale implementazione (avvio di eventuali progetti in crowdfunding per ampliare la dotazione tecnologica della scuola) azione #2 del PNSD
  • Costruire curricoli verticali per la costruzione di competenze digitali soprattutto trasversali
  • Utilizzo degli ipad in possesso della scuola in alcune classi per le attività didattiche.

  • Selezione e presentazione di Siti dedicati, App, Software e Cloud per la didattica.
  • Presentazione di strumenti di condivisione, di repository, di documenti, forum e blog e classi virtuali
  • Utilizzo piattaforma Fidenia
  • Educazione ai media e ai social network. Utilizzo dei social nella didattica tramite adesione a progetti specifici e peer-education.
  • Sviluppo del pensiero computazionale.
  • Diffusione dell’utilizzo del coding nella didattica.
  • Coordinamento delle iniziative digitali per l’inclusione.
  • Attivazione di un Canale Youtube per la raccolta di video delle attività svolte nella scuola

  • Individuazione e richiesta di possibili finanziamenti per incrementare le attrezzature in dotazione alla scuola.
  • Partecipazione ai bandi sulla base delle azioni del PNSD.

SECONDA ANNUALITA’ 2017/2018

  • Costruire curricoli verticali per la costruzione di competenze digitali soprattutto trasversali
  • Avviare eventuali progetti in crowdfunding per ampliare la dotazione tecnologica della scuola o potenziare la formazione dei docenti
  • Sviluppo e diffusione di soluzioni per rendere un ambiente digitale con metodologie innovative e sostenibili (economicamente ed energeticamente).
  • Sperimentazione di nuove metodologie nella didattica: webquest, flipped classroom, debate, ecc.
  • Creazione di repositary disciplinari di video per la didattica auto-prodotti e/o selezionati a cura della comunità docenti.
  • Individuazione e richiesta di possibili finanziamenti per incrementare le attrezzature in dotazione alla scuola.
  • Partecipazione ai bandi sulla base delle azioni del PNSD.

TERZA ANNUALITA’ 2018/2019

  • Diffusione della sperimentazione di nuove metodologie nella didattica: webquest, flipped classroom…
  • Creazione di repository disciplinari di video per la didattica auto-prodotti e/o selezionati a cura della comunità docenti.
  • Potenziamento dell’utilizzo del coding con software dedicati (Drape, Logo, Scratch),
  • partecipazione ad eventi / workshop / concorsi sul territorio.
  • Educare al saper fare: making, creatività e robotica
  • Risorse educative aperte (OER) e costruzione di contenuti digitali.
  • Collaborazione e comunicazione in rete: dalle piattaforme digitali scolastiche alle comunità virtuali di pratica e di ricerca.
  • Creazione di aule 3.0.
  • Individuazione e richiesta di possibili finanziamenti per incrementare le attrezzature in dotazione alla scuola.
  • Partecipazione ai bandi sulla base delle azioni del PNSD.

Essendo parte di un Piano Triennale, il presente documento potrebbe annualmente subire variazioni o venire aggiornato secondo le esigenze e i cambiamenti dell’Istituzione Scolastica.

Ins. Marianna Accardi